venerdì 24 luglio 2009

I Vincitori del gioco più redditizio d'Italia.




Come spesso accade, stanno per decidere i vincitori di quello che in Italia è ormai un goliardico gioco a premi: l'evasione fiscale. I primi classificati sono Mafia, Camorra e 'Ndrangheta, che si riconfermano per l'ennesima volta campioni. Poi a seguire,i grandi imprenditori che hanno farabuttato negli anni passati, anche loro veterani di queste gloriose manifestazioni.
Se le cose vanno come ha in mente Tremonti, potranno ritirare il loro giusto premio in completo anonimato direttamente dai loro conti all'estero, con una lieve trattenuta alla dogana. Praticamente un'offerta per gli Abruzzesi.
Si rassegni chi ha cercato di essere onesto, sarà per la prossima Repubblica.



"Differenza tra un ultimatum e un condono" di Antonio Di Pietro | 24 Luglio 2009
Tieniti aggiornato: www.antoniodipietro.it

3 commenti:

  1. La colpa non è dei politici ma di noi italiani che sappiamo ben sguazzare in questa melma...Ogni Paese ha la politica che si merita e noi meritiamo tutto ciò...purtroppo rimaniamo in pochi a difendere le nostre idee e la nostra dignità. Ogni giorno crediamo che prima o poi cambi qualcosa....non illudiamoci...purtroppo le radici marce di questa politica italiana sono troppo profonde e radicate!Mi fermo qui altrimenti non la finisco più...
    Grazie per i complimenti al mio blog, gran bel blog anche il tuo! Teniamoci forti e pensiamo a salvarci la pelle!! Saluti.

    RispondiElimina
  2. Concordo con te che la colpa è soprattutto nostra, in un paese dove Berlusconi continua ad avere la maggioranza non puo' che essere così.
    Tuttavia non tralascerei il fatto che e menti sono drogate dai media... c'è un sacco di brava gente che vota 'sto criminale pensando che sia il migliore di tutti.... L'informazione è decisamente fondamentale nella manipolazione delle menti, Hitler, Chavez, e altri pazzi furiosi hanno ottenuto vasti consensi manipolando la verità.
    Una bella legge sul conflitto di interessi non dico che risolverebbe tutto, ma sarebbe un bel passo in avanti.
    Grazie e felice di averti "incrociata".

    RispondiElimina