mercoledì 26 agosto 2009

Facce Toste

Riporto alcuni virgolettati del nostro ministro della giustizia Angelino Alfano, tratti dal sito www.tgcom.mediaset.it .
Ho ancora gli occhi fuori dalle orbite dal tanto non credere a ciò che ho letto:

"In questo primo anno di legislatura abbiamo varato due importantissimi provvedimenti, il pacchetto antimafia e la riforma del processo civile, su cui e' stato possibile procedere senza grandi scontri ne' lacerazioni".

"Noi non abbiamo alcuno scontro con i magistrati. Intendiamo portare avanti il progetto di riforme proposto agli elettori che lo hanno approvato con il loro voto partendo da due principi equivalenti: l'autonomia e l'indipendenza della magistratura e il fatto che i magistrati sono soggetti solo alla legge, che viene fatta dal Parlamento. Serve che tutti si rendano conto del proprio perimetro di azione. Il Parlamento e' sovrano e approva le leggi. Quelle leggi i magistrati le devono applicare. Noi non vogliamo interferire rispetto ai principi sacri di autonomia ed indipendenza della magistratura".

"Non ci saranno nuovi indulti. Lo dico chiaramente da un anno. Si fanno uscire ogni due anni 30mila detenuti, ma il problema non si risolve mai. Noi puntiamo sulla realizzazione di nuove carceri e sul lavoro in carcere per abbassare la recidiva".

Il problema in Italia è che c'è un sacco di gente che leggerà questo articolo e lo prenderà per buono, non sapendo nulla sulla legge porcata anti intercettazioni, sulla storia di De Magistris e Genchi, e sul cosiddetto "scudo fiscale", modo elegante di chiamare un condono vergognoso a favore di malavita ed evasori vari.
Non c'è che dire, un ministro con una bella faccia tosta.

martedì 25 agosto 2009

Balle Spaziali


Sarò fissato, sarò di parte, sarò quello che volete, ma ormai quando sento il Biscione di Arcore dire qualcosa io penso sempre ed inequivocabilmente che sia l'opposto.
Quando sento che accusa qualcuno di qualcosa penso che lui stesso sia colpevole di quella cosa.
Troppe volte ha dato esempi in questo senso, cito a caso e a memoria:
-Diceva che la sinistra Italiana è bolscevica, artefice di leggi bavaglio. Lui invece è il "Popolo delle Libertà". Peccato che poi, questo popolo delle libertà sospende dal servizio Rai i giornalisti che osano non prostrarsi ai piedi del padrone come Santoro, Luttazzi, Biagi.
-Tempo fa ha mandato a casa degli Italiani un libro in cui si potevano ammirare stupende foto in cui il cavaliere tutto casa e chiesa raccoglieva i fiori con le figlie, abbracciava la moglie, il tutto ovattato da uno splendido e sereno clima da famiglia perfetta. Peccato che abbiamo scoperto che fosse solito frequentare prostitute, ragazzine, festini.
-A gennaio di quest'anno ha dichiarato qualcosa tipo "Nessuno mi porterà via Kakà dal Milan". A giugno Kakà andava al Real Madrid.
-Si è superato quando ha invece detto che lui non avrebbe voluto vendere Pirlo, ma il bilancio societario l'avrebbe richiesto. Pirlo, ad oggi, è rimasto al Milan!!!!

Ora: secondo me quest'uomo prova un gusto speciale nel raccontar balle.
Penso che tutti conoscano almeno una persona così, credo sia una patologia.

Figurate cosa penso del fatto che abbia dichiarato di voler aspramente combattere la mafia!
Lui! Che ha fondato un partito insieme ad una persona condannata in primo grado a 9 anni per associazione mafiosa!
Lui, che ha convissuto con Vittorio Mangano, mafioso condanato all'ergastolo per omicidio.
Lui, che ha definito Vittorio Mangano un eroe.
A berluscò: ma non ci prendere per il culo!

giovedì 6 agosto 2009

Chi non Lega non è un asociale, è uno che ragiona!



Questo manifesto della lega nord non è che non mi piace: mi fa schifo.
E' un fare leva su una tragedia esportata dagli Europei ai danni di una popolazione lontanissima, con altre culture, che non sapeva neanche dell'esistenza di altri popoli. Siamo andati là in caccia di terre, ricchezze, opportunità, abbiamo detto loro che gli Americani da ora in avanti sarebbero stati gli Inglesi, e che loro sarebbero diventati Indiani. Loro, che Americani lo erano da millenni.
Quelli non è che non ci volevano, semplicemente avrebbero gradito continuare ad esistere. Ma l'uomo bianco che portava progresso, (allora non portava democrazia in quanto Europei in stato di monarchia, ma la presa per il culo era la stessa) non poteva convivere con il diverso, dimenticandosi che in casa d'altri i diversi saremmo noi.
Ora: non è che voglio giudicare la storia, ci mancherebbe. Solo mi rifiuto di subire passivamente le porcherie che questa sottospecie di partito politico ci propone quasi quotidianamente.
Accomunare la politica espansionistica degli Europei dei secoli passati con la diaspora di milioni di poveracci che fuggono da povertà, guerre e carestie mi sembra disumano.
Invece di proporre soluzioni contrarie al più normale istinto umanitario come il reato di clandestinità, inviterei i razzisti in camicia verde a studiarsi la storia.

A seguire, un video della canzone "Fiume Sand Creek", del grande De Andrè, che descrive la questione in un modo un po' diverso.
Questione di sensibilità e cultura: non dico di essere tutti De Andrè, ma almeno non facciamo le teste di cazzo.


video

mercoledì 5 agosto 2009

Maudit



...Tutto tutto sulla mafia, tutto tutto sulla P2, e l'Europa che ci fa ciao! Pizze pazze e corruzione, Euromafia da esportazione.... e le stragi senza nome tutte passano da Roma... tutto tutto sulle elezioni, tutto tutto su noi coglioni, Autoelogi e insabbiamenti, Funerali, tutti presenti! I politici e la malavita, i politici e la bella vita...

video

In questi giorni lo scandalo consiste nelle avventure comico-penose-erotiche del nostro premier, ma non vorrei si dimenticasse quello che di ben più grave succede da troppo tempo nelle nostre istituzioni. I Litfiba lo descrivevano a loro modo già parecchi anni fa, quando la ascoltavo in macchina, magari tornando a casa da qualche locale al sabato sera, questa canzone non mi faceva così effetto...forse perchè ero più giovane e non ci pensavo troppo...
Ricordiamoci che, comunque la vogliamo vedere, ci sono dei fatti incontrovertibili: il nostro premier è stato iscritto alla P2 ed ha abitato sotto lo stesso tetto con un mafioso rivelatosi poi omicida per circa 2 anni.







Maudit

Maudit!
Di notte voglio entrare nei segreti tuoi
E voglio costruire una fortezza senza inganni
Sarò il corto circuito nella stanza dei bottoni
E scioglierò i veleni delle tue decisioni
Di notte voglio ballare nella televisione
Truccarmi da pallone e poi raccontarvi tutto
Tutto tutto sulla mafia
Tutto tutto sulla P2
E l'Europa che ci fa "Ciao"
Pizze pazze e corruzione
Euromafia da esportazione
Tutto tutto sul mio fegato
Tutto tutto, tutto e niente...
Je suis maudit maudit maudit
maudit, maudit, maudit
Je suis maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, Maudit
E via il guinzaglio
Di notte voglio entrare nei segreti tuoi
E li voglio raccontare alla gente che s'inganna
Di notte voglio ballare nella stanza dei bottoni
staccare tutti i fili delle tue decisioni
Staccare tutti i fili con la tua benedizione
Tutto sulla chiesa in Africa,
Tutto tutto sull'obiezione,
E le stragi senza nome,
Tutte passano da Roma
Pizze pazze e corruzione
Tuttotutto sul mio fegato
tutto tutto, tutto e niente...
Jo soi maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, maudit
Jo soi maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, maudit
E via il guinzaglio
Je suis maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, Maudit
Je suis maudit, maudit, maudit
Maudit, maudit, Maudit
E non è tutto!
Dirti
Tutto tutto sui veleni
E i segreti del Vaticano,
Tutto tutto sulle elezioni,
Tutto tutto su noi coglioni
Tutto tutto, tutto e niente...
Autoelogi e insabbiamenti,
Funerali, tutti presenti
I politici e la malavita, i politici e la bella vita
Tutto tutto, tutto e niente...
Je suis maudit,
Maudit, maudit
Je suis maudit,
Ma-ma-ma-maudit
Je suis maudit,
Ma-ma-ma-maudit
Maudit, maudit, Demodè
Dirti tutto tutto