martedì 7 luglio 2009

Destra e Sinistra?

video

Quando parlo di politica con qualcuno, immancabilmente si finisce per parlare di destra o sinistra, degli sbagli o dei meriti che nella storia hanno avuto i rispettivi schieramenti. C'è sempre qualcuno che dice che il comunismo ha fallito, in ogni situazione mondiale, ed ha portato la gente alla povertà. E c'è sempre qualcun altro che dice che il fascismo è stato nefasto, ha portato il paese ad essere complice di orrende nefandezze, ha privato la gente della libertà... e così via. Mi sembra ovvio che in politica gli estremi si tocchino, un'estremista di destra non è molto diverso da un'estremista di sinistra, diciamo che sono ignoranti in egual maniera. Ma oggi in Italia, non ha molto senso parlare di destra e sinistra, sono molto lontane dalle loro origini. Sono lontane dalle cose sbagliate, ma anche e soprattutto dalle cose giuste. Questioni come la tutela dei più deboli, antichi manifesti della sinista, sono oggi molto meno sentite dalle gerarchie obsolete di partiti come il PD, e i vari partiti comunisti sono molto più affaccendati a cercare varie poltrone personali che a parlare di ridistribuzione. Le separazioni recenti ne sono la prova, sfido chiunque ad elencare le differenze fra le 3 liste "comuniste" presentate alle recenti europee. Viceversa, la destra, è affaccendata a sfasciare completamente la giustizia italiana, facendo leggi anticostituzional come il lodo Alfano, o addirittura proponendo quella follia della limitazione alle intercettazioni. Per non parlare del decreto sicurezza, altra follia molto lontana dalle reali esigenze della gente sulla quale fa leva la lega per mostrarsi paladina della legalità. Vorrei parlare a quattrocchi con un leghista e chiedergli come mai ha appoggiato il limite alle intercettazioni per salvare il culo a pochi devastando il lavoro di centinaia di magistrati. E' logico che in un panorama simile, una persona che voglia uscire dalle urne senza la voglia di sputarsi in faccia da solo, cerchi affannatamente una persona che parla di onestà, la riprova è la crescita di IDV alle ultime europee. Io spero in primo luogo che il PD si dia una svegliata, e il congresso con successive primarie sono, se non l'ultima, una delle ultime spiagge. In seconda battuta, spero che il declino di Berlusconi faccia emergere una destra più responsabile, deschiavizzata da un despota che ha portato il livello di corruzione a livelli che fanno impallidire quelli della prima repubblica.

Nessun commento:

Posta un commento