sabato 5 dicembre 2009

Un tardo pomeriggio tra internet e tv


Sto seguendo il No B Day, su internet naturalmente, perchè in tv nessuno ha dato la diretta, nemmeno parziale.
E così ho sentito alternarsi vari personaggi, una signora di cui non ricordo il nome ha detto che una televisione danese dà la diretta. Mi stupisco un po'.
Vedo alternarsi Dario Fo, Franca Rame, la Mannoia, Monicelli, ognuno articola il suo pensiero contro l'immondizia che ci governa.
I primi dati parlano di quasi un milione di partecipanti. Mi dispiace non esserci andato.
Leggo su alcuni giornali che ci sono manifestazioni con questo tema anche in altre pizze d'Italia, e addirittura in altri paesi del mondo.
Mentre mi godo lo spettacolo, accendo la tv.
Vabbè.... pianeta mare, Verissimo (col Alfonso Signorini con una maglia viola!!!!! Giuro!!!!!), film e telefilm.
Incautamente metto su italia 1... c'è studio aperto.
Parleranno della manifestazione?
La notizia è che sono stati arrestati Nicchi e Fidanzati, giustamente.
La notizia dopo è Berlusconi che dice "Abbiamo arrestato il n.2 e il n.3 di cosa nostra. Una risposta a chi getta fango su di me e sull'Italia".
Quell'"ABBIAMO", credo voglia dire "IO, I MAGISTRATI E LE FORZE DELL'ORDINE"... bella 'sta cosa, finalmente Berlusconi collabora con la giustizia.
Poi dice che il suo governo è quello che ha fatto di più contro la mafia.
Forse per lui, ospitare per due anni un mafioso come Vittorio Mangano a casa sua vuol dire combatterlo. Boh!.
Poi, dopo la sentenza sul delitto Meredith, il servizio sul No B Day: fanno sentire un gruppetto che canta "bandiera rossa" e un vecchietto che non riesce a dire due parole in fila. E basta!
Se non l'avessi seguito su internet avrei creduto che fosse stato un surrugato di festa dell'unità di paese, con vecchi ubriaconi, salsicce e braciole.
Mi chiedo seriamente se i giornalisti di studio aperto siano fieri del lavoro che fanno.
Io me li immagino la sera, prima di addormentarsi, che piangono e implorano di poter riuscire un giorno a fare il loro lavoro.
Intanto, a Roma, Vecchioni cantava davanti a un'oceano di persone che urlava "Berlusconi vaffanculo!"
Concordo.

1 commento: